PROGRESSISMO

PROGRESSIONE E ARRAMPICATA

Il progressismo è l'insieme di tecniche di progressione e arrampicata in ambiente naturale intrapresa da PALEOATHLETICA che si intende l'avanzata verticale e orizzontale su un qualsiasi tipo di ostacolo naturale o artificiale che rispecchi la naturalità del movimento umano primario, quindi lo "schema motorio di base"

Il tipo di arrampicata e progressione naturale effettuato nella nostra disciplina, può essere su rocciaalbero, muro, struttura con corde verticali, rive forestali e fluviale

Anche se alcune progressione sono arrampicate, in realtà non hanno nulla a che fare con l'arrampicata alpina, anche se per alcuni aspetti legati al gesto atletico impiegato condivide alcuni aspetti.

I soggetti coinvolti nella disciplina PALEOATHLETICA, sono sottoposti a un tipo di formazione e allenamento che coinvolge tutti gli schemi motori di base; l'arrampicata e le progressioni risultano essere una componente importantissima in quanto vanno a reclutare tutti i muscoli del corpo.

Ogni tipo di arrampicata e progressione, si svolge con tecniche e tipologie di sicurezza differenti, appunto perchè come da esempio, la progressione su un albero, quella fluviale e quella su roccia sono completamente diverse.

TIPI DI PROGRESSISMO

ROCCIA BOULDERING

L'arrampicata su roccia Bouldering è un tipo di arrampicata, effettuata su grandi massi, quindi su roccia. Il soggetto si posizionerà alla base del masso e cercherà di raggiungere la parte superiore del "sasso" utilizzando la stessa tecnica del "Free climbing" ma con metodologia e scopi diversi.

In questo caso l' arrampicatore eseguirà particolari sequenze di movimenti concatenati e dinamici, dai più semplici a quelli estremamente difficoltosi.

La sicurezza in questa pratica sarà il posizionamento di particolari materassi chiamati "crash pad". Per aumentare la sicurezza è indispensabile il supporto di almeno due compagni di squadra appositamente posizionati sotto il blocco e alle spalle pronti a parare l'eventuale caduta.

ALBERO

L'arrampicata e la progressione su albero non va confusa con il "Tree climbing" anche se condividono lo stesso soggetto da scalare.

Si effettua su alberi di grandi dimensioni, con tronchi e rami robusti e sicuri. La scelta dell'albero, deve avvenire con aspetto etico nel rispetto dell'ambiente e della natura, con la certezza di non recari danni.

L'obiettivo del soggetto sarà quello di raggiungere in massima sicurezza e con movimenti naturali un'altezza idonea per poi poter muoversi tra un abero e l'altro. La scalata dell'albero è uno schema motorio di base presente nel DNA umano, sicuramente praticato in era remota, anche se con scopi diversi. 

La sicurezza in questa pratica, come nel Bouldering, sarà il posizionamento di particolari materassi chiamati "crash pad". Per aumentare la sicurezza è indispensabile il supporto di corde precedentemente posizionate e ancorate al tronco e nei rami superiori per garantire un appiglio in caso di neccessità. Inoltre spesso, saranno presenti altri compagni di squadra appositamente posizionati sotto l'albero, per assistere l'arrampicatore.

MURO

L'arrampicata su muro o struttura a pannello verticale è intesa come metodo per valicare e oltrepassare l'ostacolo con metodologia naturale, con o senza l'ausilio di corde, sebbene la pratica più utilizzata è quella senza alcun supporto.

Si effettua su muri naturali (rive e argini verticali) o su muri artificiali in pietra e sasso o di legno, appositamente costruiti e utilizzati per gli allenamenti. Quest'ultimi sono installati sui campi base e sui percorsi ad ostacoli.

La pratica di questo esercizio ha lo scopo principale di sviluppare il fisico e le capacità mentali da attuare in natura. Risulta essere uno dei migliori metodi per allenare l'arrampicata, in quanto il muro preinstallato è solido, stabile e robusto, quindi riesce a garantire e trasmettere sicurezza,Inoltre non avendo appigli naturali, obbliga il soggetto ad arrampicare utilizzando solo ed esclusivamente il corpo in tutti i suoi movimenti.

Anche in questo caso la sicurezza è data dai compagni di squadra e dal posizionamento di materassi sotto la struttura.

CORDE VERTICALI

L'arrampicata su corda verticale è un metodo usato in allenamento per sviluppare in modo naturale la forza delle braccia, muscoli del core e schiena.

La corda assieme al muro oltre a garantire un efficacia di allenamento, è uno degli esercizi più in voga nelle gare ad ostacoli e allenamenti OCR. Anche in questo caso la sicurezza è data dall'ausilio dei materassi, esperienza e compagni di squadra.

ARIGINE/RIVE FORESTALI

La progressione su argini e rive forestali sconnesse, la possiamo definire il tipo di arrampicata per eccellenza di PALEOATHLETICA in quanto mani e piedi sono costantemente a contatto con il terreno. In base all'esperienza dei praticanti le rive o gli argini possono essere più o meno ripidi.

Solitamente sono caratterizzati da terreno friabile e ripido, che rende la progressione difficile. Specialmente nei terreni forestali, dove la presenza di fango e foglie è accentuata, subentra il lavoro di squadra, dove i compagni attraverso la cooperazione collaborano per facilitare l'avanzata degli altri.

Questo tipo di progressione è forse la più praticata, in quanto risulta essere la più divertente e "meno rishiosa" per la facilità di attuare strategie di sicurezza. 

CORDATA TRASVERSALE

La cordata trasversale, conosciuta anche come "tirolese", è un tipo di progressione altamente tecnica, e rientra nel contesto di supporto complementare alla disciplina di PALEOATHLETICA

Questo tipo di progressione viene utilizzata come passaggio tecnico dopo aver effettuato un arrampicata, per oltrepassare un punto di stallo in natura, come una valle, tra una sponda e l'altra.

La trasversale è utilizzata moltissimo negli allenamenti, in quanto fortifica il fisico aumentandone la consapevolezza del movimento.

Negli allenamenti la sicurezza è data dalle precauzioni, materassi e altri supporti, ma in natura è data principalmente dall'esperienza. Infatti questo tipo di progressione, nei bambini viene utilizzata solo in addestramento, invece con gli adulti esperti è utilizzata anche in ambiente.

FLUVIALE

La progressione su fiumi e torrenti, molto simile al "River climbing" è un tipo di avanzamento specifico per l'attraversamento di fiumi e torrenti.

I metodi più utilizzati sono tre, la cordata trasversale che abbiamo visto prima; la catena umana, formata da un cordone non improvvisato di soggeti, che ne facilita la progressione; la corda di sponda, utilizzata come appiglio o come appoggio dei piedi.

La sicurezza di questa progressione è data dall'esperienza dei soggetti. I bambini praticano questo tipo di attraversata su acque molto basse e senza alcun pericolo.

VAJONING

Il Vajoning è un tipo di progressione che comprende tutte le precedenti, ma con un pizzico in più di spirito selvaggio. Il nome nasce all'interno del circuito di PALEOATHLETICA e si tratta di un esplorazione dei boschi sconosciuti e delle vie autoctone rocciose Carsiche e Basaltiche formate dall'attività esercitata dall'acqua che determina il "Vajo". Essendo un tipo di progressione complessa, abbiamo dedicato un'intera descrizione, consultabile cliccando QUI 


CONTATTACI 

Scrivici su WhatsApp

cliccando QUI

Chiamaci 3334129230 

Inviaci una Mail 

paleoathletica@healthing.it