ESCURSIONISMO E DOLORE AL GINOCCHIO

09/11/2019

Sei un aspirante del Trekking o un escursionista esperto?

Se già non lo sai, te ne renderai conto molto presto che la discesa è faticosa quanto la salita. E' risaputo infatti tra gli amanti della montagna e gli escursionisti in generale che le articolazioni delle ginocchia spesso possono dare alcuni problemini. Soprattutto per i nostri legamenti e menischi, lamentando di un dolore a seguito di un Trekking o di un escursione medio impegnativa.

Il dolore al ginocchio, inizialmente tende spesso a comparire quando ci si ferma dopo una discesa e quindi si "raffreddano" le articolzioni (passatemi il termine). Questo è un fattore da non sottovalutare per coloro che si imbattono in trekking lunghi o con svariati dislivelli. Ma spesso il dolore invece può comparire solo ed esclusivamente durante una discesa.

Detto questo cerchiamo di valutare la situazione da un punto di vista più precisino e di indagare specificamente sul dolore al ginocchio più frequente tra gli sportivi Outdoor.

Dolore al lato del ginocchio:

Se il dolore si localizza sul lato esterno del ginocchio, molto spesso è un sintomo da sovraccarico funzionale che colpisce la complessità dell' articolazione del ginocchio. Questo sovracarico spesso da origine a un’infiammazione che interessa la "bandelletta ileotibiale, il legamento collaterale o la zampa d'oca". Se il dolore invece tende a essere localizato sotto la rotula e lateralmente spesso può essere causato dai menischi.

Prevenzione:

La prevenzione del dolore al ginocchio parte prima di tutto da una consapevolezza delle capacità funzionali del nostro corpo, il livello di preparazione fisica, il tono muscolare, resistenza articolare e ovviamente dall 'esperienza con tutte le sue sfaccettature (postura, ritmo, allenamento, carico dello zaino ecc..)

E' buona cosa, prima di iniziare un qualsiasi tipo di attività, in particolare se già si è sofferto di dolore al ginocchio, di procedere con un riscaldamento articolare e muscolare, molto utilie anche per prevenire infortuni di varia natura.

L'unico consiglio che vi posso dare per questi sintomi, è prima di tutto di mettervi a riposo per non stressare l'articolazione. Se gli episoidi di dolore sono sporadici sicuramente la situazione non è grave, ma comunque potrebbe essere un campanello di allarme. Il nostro corpo ci parla.

Se invece gli episodi di dolore al ginocchio sono frequenti, durano diversi giorni e si attivano durante alcuni specifici movimenti (disesa, salita, ecc..) fai di tutto per raccogliere più informazioni possibili da riferire a un specialista del settore in modo che possa indagare specificamente sul problema.

Se il ginocchio si gonfia, molto probabilmente l'infiammazione ha raggiunto livelli elevati e il solo riposo può risultare nullo per risolvere il problema. In questo caso sarà il medico specialista e un professionista del settore (Fisioterapista o Massoterapista) che valuteranno a fondo la situazione per escludere patologie o danni articolari di vario genere.

In parole povere:

Se sei alle prime esperienze di trekkig, prendila alla leggera. Inizia con pochi chilometri senza importi grandi obiettivi o dislivelli importanti. Informati sulle basi della preparazione fisica in generale e segui le regole base.

Se sei un esperto escursionista, ami i dislivelli importanti con trekking di diverse ore o giorni, assicurati di avere sviluppato una buona padronanza fisica, di avere un allenamento adeguato al tuo obiettivo e sopratutto di non dare mai nulla per scontato.

Spero che questo articolo vi sia piaciuto. Ovviamente l'argomento sarebbe molto più complesso e articolato, ma per ovvi motivi ho pensato di stringere il testo e riassumere il concetto principale.

Se avete bisogno di approfondire l'argomento potete scrivermi

..al prossimo articolo sull' outdoor

Davide Trevisan 

davide.trevisan@healthing.it

https://www.healthing.it/davide_trevisan

 

[[news.titolo]]

[[news.day]] [[news.nome_month]] [[news.year]]