BLOCCHI ENERGETICI

10/05/2022

Blocchi energetici: cosa sono e come scioglierli

L'essere umano prima di iniziare la propria "formazione" fisica lo si trova sotto forma di "cellula" che vibra grazie ad una forza vitale: "l'energia".

Questa "energia", anticamente studiata e presente in tutte le culture "Qi, Prana, Forza, Fluido", è benissimo spiegata nel mondo delle Discipline Bionaturali e soprattutto nelle antiche medicine popolari come la MTC (medicina tradizionale cinese), Agopuntura, Massoterapia, Tuinà, Osteopatia, Riflessologia, Yoga, Naturopatia, ecc...

Il blocco energetico è un vero e proprio ostacolo da superare, perchè la maggior parte delle volte, non permette alla persona di vivere tranquillamente e al pieno delle sue potenzialità; ma purtroppo, molto spesso non sappiamo nemmeno riconoscerlo. 

L'energia in questione circola nel nostro corpo e ci tiene in vita: il nostro corpo viene mosso dallo scheletro messo in funzione dai muscoli irrogati di sangue, il quale trasposta cellule vive, che sono tali grazie all'energia.

Un blocco energetico, è quando l’energia viene contrastata o rallentata e invece di fluire liberamente si stagna in un punto del corpo o della persona provocando immobilità e rigidità fisica e mentale, come ad esempio contratture muscolari, edemi, ristagni di liquidi, sensazione di nodo alla gola o stomaco chiuso, disturbi muscolari osteo-articolari, ecc...

Spesso accade che alcuni disturbi apparentemente non correlati siano in realtà collegati e interconnessi tra loro, ad esempio: chi soffre di cervicali spesso e volentieri soffre anche di disturbi allo stomaco. Molte volte è dovuto a tensioni emotive che si manifestano a livello fisico, quindi andare a lavorare solo e direttamente sul sintomo fisico spesso non risolve il problema.

I blocchi energetici talvolta hanno origine durante l'infanzia a causa di traumi fisici o emotivi: le conseguenze di un blocco energetico non trattato o non gestito renderà nel tempo l'organismo più debole e di conseguenza andrà a influire negativamente sul piano fisico ed emozionale della persona.

Per rimuovere i blocchi energetici esistono diversi metodi e discipline, l'importante è cercare e trovare quella più adatta alla propria persona. C'è chi sceglie l'agopuntura o chi opta per i trattamenti manuali che hanno un ruolo chiave nei blocchi energetici fisici, altri invece scelgono i "trattamenti sottili" come il Reiki e il riequilibrio dei Chakra.

Esistono discilpline bioenergetiche come lo stretching dei meridiani, lo yoga, il Qi Gong e altri simili che, se praticate frequentemente come stile di vita, aiutano a contribuire nel mantenimento di uno stato di benessere psico-fisico. 

Le discipline bioenergetiche nei sblocchi energetici 

Il ruolo delle discipline bioenergetiche integrate trova spazio in tutte quelle pratiche naturali ed energetiche affrontate dall'uomo sin dall'antichità, e perfezionate oggi attraverso gli studi moderni, come per esempio la fitoterapia e l'erboresteria, la meditazione, la nutrizione e l'alimentazione, terapie manuali e le varie pratiche di riequilibrio energetico. 

Le DBN agiscono ad ampio spettro, sul piano fisico, emozionale, energetico, spirituale e sociale. I principali benefici li si trovano in diversi campi di intervento, tra i principali citiamo: 

disturbi muscolo-scheletrici

contratture favorendo il rilassamento muscolare

emicrania, cefalea

insonnia, disturbi del sonno

stati emotivi e tensioni emozionali migliorando l'umore

stimola il sistema imunitario

migliora la circolazione linfatica e sanguigna, e l'ossigenazione dei tessuti

favorisce il miglioramento della salute e del benessere della persona

CONTATTACI 

info@healthing.it

WhatsApp o telefono 

3334129230

[[news.titolo]]

[[news.day]] [[news.nome_month]] [[news.year]]